Dal 1966 la famiglia Forno coccola i suoi clienti nella Piola, che aveva allora tanto di spillatrice di vino,

con i sanguis pan e salam e le ancioe al verd.

La “piola” è la tipica osteria piemontese, dove si mangia bene, si beve anche meglio e ci si diverte; nel tempo i modi sono cambiati – migliorati – ma l’essenza no:

come allora si mangia bene, si beve anche meglio, ci si diverte e soprattutto si spende poco.

La Piola del Forno ti accoglie oggi con le sue eccellenze del territorio – cibo, vino e caffè – e l’atmosfera schietta e cordiale.



Belli freschi dentro e fuori a La Piola del Forno

Belli freschi dentro e fuori a La Piola del Forno

La Piola del Forno sceglie il fresco per un’estate calda.

Freschi gli ambienti, fresco il dehor, freschi gli ingredienti scelti e fresche le ricette preparate per una serata di puro gusto!

Un esempio? La bavarese di cuore di bue su tartare di olive taggiasche.

Molte altre le ricette per #estive create dai nostri chef. Tutte da scoprire.

Seguici su Facebook, Instagram e Pinterest.

Sempre aperti, anche a #Ferragosto!

 

La Piola del Forno e TheWiners

La Piola del Forno e The Winers

Cena e degustazione I Bianchi del Mondo. La Piola del Forno fa del Mondo il suo territorio

Quando si incontrano grandi #partner come The Winers si stabiliscono #relazioni avvincenti e si creano #sinergie uniche.

Da questo incontro nasce l’idea della Cena e Degustazione i Bianchi del Mondo.

Un incontro di culture, di gusti, profumi, storie che accompagnano 5 grandi #vini bianchi e 5 piatti preparati dallo chef de La Piola del Forno.

Argentina, Nuova Zelanda, Australia, Stati Uniti sono i paesi di produzione di questi bianchi che danno corpo a uno #Spumante extra Brut, un #Sauvignon Blanc, uno #Chardonnay, un Riesling e un Torrontes.

Il nostro menù armonizza la tradizione dei nostri piatti con questi magici sapori e soddisfa, come sempre sensi e anima.

L’antipasto con la nostra #Tartrà (antico budino salato) condita con zabaione Navarro,

I primi con #Risotto Carnaroli al Castelmagno e drapping di pera rossa e gli #Agnolotti ai funghi primini

 Il secondo con #Filetto di spigola in carta fata con ciliegini taggiasche origano

 Il dolce, con il nostro #Bonet della tradizione.

Tante terre, una unico messaggio: l’amore per ciò che è buono. 

19 luglio alle ore 20.30 a La Piola del Forno

Via dei Mercanti n. 18 Torino

Cena con Degustazione dei Bianchi dal Mondo

5 vini, 5 portate 

€ 35,000

Una cena per scoprire cantine lontane, un incontro tra la cucina piemontese e i suoi emigranti.

Prenota subito il tuo posto alla scoperta di questo mondo. Telefona al numero 011-2765696.

cena degustazione i bianchi del mondo a La Piola del Forno

 

Accoglienza e condivisione a La Piola del Forno

La Piola del Forno è luogo di ristoro.
L’accoglienza tipica dell’osteria, la voglia di condivisione di chi ama le cose belle e buone e non può pensare di tenerle tutte per sè, fanno sì che si crei un’atmosfera unica: arricchente e appagante.

Quel “clima” che spezza l’affanno. Quel sorriso che vuole dare “fiato” all’incalzare degli impegni e preparare a un’esperienza di gusto.

Due chiacchiere, una battuta tra un caffè e un piatto di agnolotti, una confidenza discreta e una risata tra un bicchiere di quello buono e il bunnet.

La corsa della giornata si ferma per un attimo che diventa prezioso.

A volte, in Piola, Il dialogo si fa più intenso, più franco e si “incontrano” le persone. Nasce quello scambio di idee, storie e voci che riempiono ancor più di vita le nostre mura.

Ed ecco un regalo graditissimo. Il nostro logo, trasformato da un nostro ospite in un disegno per noi molto significativo.

Le mani che tengono le nostre posate.

Ci sembra di vedere la cura che ogni giorno cerchiamo di mettere nel preparare, scegliere, seguire ogni dettaglio.
Ci sembra di vedere il nostro grazie per chi ci onora della sua presenza e ci dona un po’ di sè con fiducia.
Ci sembra di vedere quella stretta di mano schietta e sincera che ci unisce nel saluto.

Accoglienza e condivisione reciproche.

Grazie per questo disegno. Grazie per questo schizzo d’arte.

Siamo ancor più pronti ad accogliere di nuovo. Ad accogliere sempre.